fbpx

Visite guidate al Museo del Tessile di Bergamo

Tra le tante gite e attività che possiamo fare nel periodo primaverile, di certo non può mancare quella al Museo del Tessile di Leffe (in Via Antonio Locatelli 29), in provincia di Bergamo. Sono iniziate lo scorso 9 febbraio le visite guidate all’interno della struttura e si concluderanno il prossimo 30 Giugno 2019. Si tratta di un’esperienza unica, istruttiva e perfetta per tutte le età. Scopriamo il perché.

Apriamo le porte alla cultura e non solo

Non importa essere amanti del cucito o dei tessuti: quello che conta è aver voglia di scoprire e di imparare tante nuove cose. Sicuramente, non sarà difficile riuscirci decidendo di partecipare a una delle visite guidate al Museo del Tessile “Martinelli Ginetto” di Leffe.

Si tratta di un’esposizione che consente di intraprendere un percorso diverso dal solito, ovvero alla scoperta delle varie fasi inerenti alla produzione della seta, alla lavorazione delle fibre, alla cardatura e alla tessitura. All’interno del museo si può inoltre ammirare da vicino l’evoluzione che ha visto i telai come protagonisti e capire il lavoro che si nasconde dietro a quei complessi meccanismi.

Al Museo del Tessile di Leffe non mancano neanche i macchinari di finissaggio e le strumentazioni che consentono di abbellire e impreziosire i vari tessuti (presenti chiaramente nelle diverse tipologie: dalle lane al lino, dal cotone ai tessuti più attuali).

Come partecipare alle visite guidate al Museo del Tessile?

Per vivere appieno questa interessante esperienza, allestita all’interno di un ex opificio del 1960, è utile sapere che le visite sono programmate per il sabato e la domenica, dalle 14 alle 19, con l’ultimo ingresso alle ore 18. Potrete trovare ulteriori informazioni sul sito Museodeltessile.it. Su quest’ultimo, troverete inoltre i contatti utili per prenotare visite guidate infrasettimanali.

Tra le tante gite e attività che possiamo fare nel periodo primaverile, di certo non può mancare quella al Museo del Tessile di Leffe (in Via Antonio Locatelli 29), in provincia di Bergamo.