fbpx

Rinviato al 2020 il passaggio al mercato libero dell’energia

Sapevate che il passaggio al mercato libero dell’energia è stato rinviato al 2020? Sì, quasi certamente avrete ricevuto le relative comunicazioni da parte del vostro fornitore del mercato tutelato, proprio insieme ad alcune bollette. Inizialmente, la scadenza per il passaggio era stata fissata per il 1° luglio 2019. In seguito, è arrivata la proroga. Ecco il perché.

Il motivo principale che ha portato alla decisione del rinvio

Secondo alcune statistiche, non sono poche le famiglie italiane che hanno già effettuato il passaggio al mercato libero dell’energia, lasciando definitivamente da parte il mercato tutelato. Tuttavia, sono altrettanti i cittadini che ancora non hanno preso una decisione a riguardo. 
In molti casi il problema è la scarsa fiducia nel mercato libero e in altri è tutta una questione di abitudine. Spesso, invece, non si riescono a cercare correttamente le informazioni sul web, e questo porta all’effettiva “non scelta” del futuro fornitore. Per tutte queste ragioni, è arrivata così la decisione della proroga. Grazie a quest’ultima, molti italiani hanno più tempo per scegliere e per cambiare entro la scadenza del 2020.

Cosa fare allora? 

Se vi state dunque chiedendo cosa fare in vista della futura scadenza, il consiglio che vi diamo è questo: approfittate del tempo a disposizione per fare una scelta ponderata. Il passaggio al mercato libero dell’energia permette infatti di poter selezionare la tariffa più conveniente tra tante opzioni, e di prediligere l’offerta più adatta alle proprie abitudini di consumo. La scelta è ampia ed esistono soluzioni idonee per tutti, dalla famiglia numerosa alla piccola impresa, dal condominio al negozio… 

Se vi trovate a Bergamo e dintorni, potrete approfittare delle offerte elaborate appositamente per il vostro territorio. Con Bergamo Gas e Luce si sceglie, si cambia e si risparmia.