fbpx

Cosa cambia con il mercato libero?

Il mercato libero ha portato e sta portando con sé numerosi cambiamenti che di certo non possiamo sottovalutare. Si tratta di cambiamenti positivi o negativi? Sono positivi e ve lo possiamo dimostrare esponendo le principali modifiche che potrete incontrare già adesso.

Il passaggio diventa più semplice

Rispetto a prima, le procedure di passaggio a un nuovo fornitore sono diventate più semplici. Complici le nuove tecnologie e soprattutto l’imminente scomparsa del mercato tutelato, non si poteva fare altro che proporre un miglioramento anche sotto questo aspetto.

Avviare un nuovo contratto si rivela inoltre meno dispendioso rispetto al passato e, una volta contattato il fornitore scelto, sarà la compagnia stessa ad occuparsi di tutto il resto. Avrà bisogno, come di consueto, di alcuni documenti e dati. Dopodiché, si metterà in contatto con il vecchio fornitore e il passaggio verrà eseguito senza ulteriori azioni da parte dell’utente.

Un altro cambiamento è dato dalla forte concorrenza

Una cosa che fino a poco fa mancava era di certo la concorrenza. Infatti, i fornitori del mercato tutelato sono quelli che conosciamo, ed era solamente con quelli che potevamo avviare un contratto di fornitura.

Adesso, con il mercato libero, le cose sono cambiate: i fornitori sono tanti e la concorrenza tra loro porta alla luce diverse offerte competitive. Tra queste ultime, ogni utente può scegliere quella che ritiene migliore. Di conseguenza, arriviamo al punto successivo.

Il mercato libero offre un’ampia gamma di opportunità di risparmio

Come dicevamo, ci sono tante tariffe e ognuno sceglie quella che preferisce e che considera ottimale per la propria abitazione, per il suo negozio, azienda o ufficio. Facendo una valida e attenta comparazione, potrete anche voi trovare la soluzione più conveniente e contare su un costante e notevole risparmio... Iniziate subito a scoprire le offerte che Bergamo Gas e Luce ha elaborato per il proprio territorio!